Nella tecnica Dual-Plane rovesciata, utilizzata dal chirurgo plastico e medico estetico dott. Clemente Zorzetto, presente a Padova, Milano, Roma, Bologna, Londra, invece la protesi mammaria utilizzata per ingrandire il seno durante l'intervento di chirurgia estetica di  mastoplastica additiva sono collocate in posizione sottomuscolare nella parte inferiore e retromammaria in quella superiore.

La scelta di un posizionamento delle protesi mammarie durante un intervento di chirurgia estetica del seno piuttosto che di un altro concorre in maniera preponderante alla buona riuscita della mastoplastica additiva e deve quindi essere fatta dopo un’attenta analisi delle condizioni fisiche della paziente nonché dei risultati da un professionista della chirurgia estetica che abbia alle spalle notevole esperienza sul campo.