Il viso rappresenta per il nostro corpo ciò che la punta è per l’iceberg, e come questa emerge dalle acque per mostrarsi ai naviganti così il nostro ovale entra subito in contatto con le persone con cui ci relazioniamo.

Tralasciando l’impatto che le nostre sembianze hanno sugli altri e le relative conseguenze, pensiamo al nostro personale rapporto con il viso, che comincia subito la mattina appena svegli. Gli uomini si fanno la barba mentre le donne si truccano per uscire.
La sovraesposizione mediatica degli ultimi anni a cui tutti noi siamo soggetti (video-telefonini, video-chat, etc.) ha decuplicato l’importanza del viso e degli elementi che lo compongono (occhi, naso, bocca, zigomi e mento).
Alcune nostre dismorfie e leggere imperfezioni catalizzano immediatamente la nostra attenzione ed anche quella di chi ci osserva soprattutto oggi che l’aspetto esteriore è diventato il contenitore che deve amplificare le qualità interiori (umane ed intellettuali) di ciascuno di noi.
Le borse sotto gli occhi o l’eccessivo svuotamento degli zigomi possono farci appare stanchi così come un mento troppo pronunciato, sinonimo di mascolinità, può offuscare lo sguardo dolce di una giovane donna.
La chirurgia estetica del viso ha il preciso scopo di eliminare, quando possibile, o comunque di minimizzare le imperfezioni elencate, di donare la giusta percezione di se a ciascuno di noi e, non da ultimo, anche correggere problematiche funzionali come ad esempio la non corretta respirazione dovuta alla deviazione del setto nasale.

 

Mentoplastica

Mentoplastica

Chirurgia estetica viso
Rinoplastica

Rinoplastica

Chirurgia estetica viso
Otoplastica

Otoplastica

Chirurgia estetica viso
Malaroplastica

Malaroplastica

Chirurgia estetica viso
Blefaroplastica

Blefaroplastica

Chirurgia estetica viso