Rinoplastica risultati

I risultati ottenibili dall' intervento di chirurgia estetica di rinoplastica, in base all’esperienza del chirurgo plastico e medico estetico dott. Clemente Zorzetto, presente a Padova, Milano, Roma, Bologna, Londra, costituiscono sempre l’argomento che desta maggiore attenzione durante la visita specialistica che precede l’intervento di chirurgia estetica al naso e sono anche l’argomento più ricercato e dibattuto nei forum dedicati alla rinoplastica (in questi ultimi ed in misura sempre crescente, è possibile leggere di persone che cercano aiuto per risolvere situazioni spiacevoli causate da mani poco esperte che hanno creato problemi piuttosto che risolverli).

Indipendentemente dalla tecnica di chirurgia estetica utilizzata, i risultati della rinoplastica sono valutabili in minima parte immediatamente dopo l’intervento chirurgico anche se i possibili edema ed echimosi non permettono di cogliere le importanti sfumature.
Passate le prime settimane il gonfiore ed i lividi si attenuano e la paziente potrà cominciare ad apprezzare i risultati estetici del suo nuovo naso anche se, per una valutazione oggettiva, dovrà aspettare almeno 3 o 4 mesi.
Il raggiungimento di risultati ottimali dichiesti alla rinoplastica è determinato da una serie di concause: il chirurgo estetico deve essere capace di impiegare correttamente la giusta tecnica chirurgica per soddisfare le esigenze estetiche del/la paziente il/la quale ha il compito di essere molto chiara ed esaustiva circa le aspettative. In aggiunta bisogna tenere in seria considerazione fattori che possono incidere negativamente sui risultati finali della rinoplastica e che non è possibile ascrivere direttamente ne al medico ne al/la candidato/a. E’ il caso, ad esempio, di una non corretta saldatura della cartilagine utilizzata per innesti nella piramide nasale, di saldature irregolari tra le parti ossee od anche di un non ideale processo cicatriziale portato a termine dall’organismo del/la paziente sottoposta a rinoplastica.

Esiste anche il paradosso ovvero un eccesso di risultati da rinoplastica, situazione che si concretizza nel momento in cui il nuovo naso è troppo perfetto e che quindi rivela, inequivocabilmente, il ricorso alla chirurgia estetica.