Lipofilling

Il lipofilling è un intervento estetico-chirurgico finalizzato al ringiovanimento del proprio corpo ed al miglioramento dell'aspetto estetico attraverso il riempimento di alcune aree svuotate del viso o del corpo con il trasferimento di grasso prelevato dalla stessa paziente.

L'adipe prelevato dal corpo viene reintrodotto nella sede desiderata proprio come fosse un comune filler per volumizzare e migliorare l'aspetto di viso, glutei, polpacci e seno. 
L’innesto di grasso può anche contribuire a correggere retrazioni e aderenze, nonché a migliorare l’aspetto di cicatrici forse grazie alle cellule staminali che contiene.

Il lipofilling, come i filler comuni, permette di correggere il profilo corporeo alterato da età, stress, diete, eccessivo dimagrimento o eccessiva esposizione a raggi UV, riducendo però il rischio di intolleranza o reazione alla sostanza inoculata. In buona sostanza non vi è niente di più naturale di un “prodotto” prelevato dal nostro corpo!

Inoltre, mentre il filler all'acido ialuronico ed al collagene vengono completamente riassorbiti limitando l'effetto ringiovanimento a 3-12 mesi dal trattamento, il lipofilling garantisce un risultato più duraturo in quanto solo il 30 – 40 % del grasso trapiantato viene riassorbito.
In alcuni casi per raggiungere il massimo dell'effetto desiderato, può tuttavia essere necessario sottoporsi a più interventi di lipofilling, a distanza di 6 mesi l'uno dall'altro.

Il lipofilling è particolarmente indicato per:

  • Ridisegnare il viso
  • Definire zigomi, guance e mento
  • Spianare le rughe
  • Volumizzare le labbra
  • Riempire glutei e polpacci
  • Rimodellare il seno cadente o poco sviluppato

Oltre a fini estetici, il lipofilling viene utilizzato per riparare velocemente i tessuti lesi e favorire la guarigione delle ferite.

L'intervento di lipofilling viene normalmente eseguito in anestesia locale con sedazione, in day-surgery (chirurgia con dimissione diurna).

Si procede con l'aspirazione di una nota quantità di tessuto adiposo mediante una cannula da zone in cui esso è abbondantemente presente, come la sede sottocute di fianchi, addome, glutei, cosce esterne o ginocchio.
Prima di procedere con il lipofilling, il grasso prelevato viene centrifugato per purificare l'adipe dall'anestetico, dal sangue e dai fluidi fuoriusciti per rottura di alcuni adipociti.
Successivamente, si procede impiantando il filler-adiposo nella zona desiderata, servendosi di una cannula ancora più sottile.

La durata dell'operazione varia in funzione del tipo e dell'estensione delle aree da trattare. In linea di massima, l'intervento di lipofilling dura dai trenta minuti fino alle due ore circa. Essendo un trattamento che si esegue in anestesia locale, risulta essere poco invasivo (un lieve gonfiore e un fisiologico edema) perciò il ritorno in società è pressochè immediato.

Infine, verrà applicato nelle aree trattate un adeguato bendaggio elasto-compressivo allo scopo di prevenire effetti collaterali, quali edemi ed ematomi.
Sono inoltre previste visite mediche di controllo, allo scopo di monitorare costantemente i processi di guarigione.

Questo tipo di intervento ha un doppio effetto: toglie i piccoli pannicoli di grasso localizzato e riempie rughe o rimpolpa le zone desiderate.