Rinoplastica non distruttiva

Tutti gli interventi di rinoplastica in cui è necessario asportare materiale osteo-cartilagineo, sono classificati come distruttivi.
Se la paziente desidera affidarsi alla chirurgia estetica solo per una modesta modifica alla punta del naso allora è possibile impiegare tecniche che non prevedono la rescissione della cartilagine alare (che da forma alla punta) o incisioni che ne indeboliscano la struttura bensì è possibile ricorrere alla rinoplastica non distruttiva che prevede la modifica della forma della cartilagine alare solo attraverso suture.