Rinoplastica aperta (open)

Utilizzando la tecnica definita di rinoplastica aperta (o dall’inglese rinoplastica open) il chirurgo estetico pratica le incisioni, oltre che internamente, anche alla base delle narici e sulla columella (la parte di cute e cartilagine che divide le due narici). In questo modo le parti che formano la piramide nasale (setto nasale, cartilagine triangolare e alare) sono totalmente scoperte e visibili. In alcuni siti Internet, forum di discussione e riviste mensili dedicati alla chirurgia estetica si possono leggere articoli che indicano la tecnica aperta come la più recente, quella che permette maggiore precisione poiché è possibile vedere direttamente il campo operatorio quindi la più sicura dal punto di vista dei risultati. Da altre fonti, invece, si può apprendere che la tecnica aperta, poiché più facile, è quella maggiormente preferita dai chirurghi inesperti.
Il Dott. Clemente Zorzetto ritiene che non ci sia una tecnica di rinoplastica migliore dell’altra in senso assoluto ma solo in stretto riferimento al caso da trattare.
Va detto, comunque, che la procedura aperta lascia delle piccole cicatrici sotto il naso (sulla columella ed alla base delle narici).