Protesi zigomatiche

La tecnica chirurgica utilizzata per aumentare gli zigomi attraverso l’impiego di protesi (di materiali diversi: Gorotex e Silastic) prevede una piccola incisione (1,5 o 2 cm) all’interno della bocca, la creazione di una tasca al di sopra della struttura ossea nella zona che intendiamo risollevare ed il successivo inserimento delle protesi zigomatiche da parte del Dott. Clemente Zorzetto. Questo intervento di chirurgia estetica termina con la sutura dei lembi prodotti dall’incisione.
L’accesso endobuccale (all’interno della bocca) non è la sola tecnica chirurgica per aumentare il volume degli zigomi inserendo protesi poiché queste possono essere collocate anche praticando una sottilissima incisione sul bordo della palpebra inferiore (accesso transpalpebrale). Solitamente si utilizza quest’ultima metodologia quando la malaroplastica è programmata in combinazione con l’intervento di blefaroplastica (intervento di chirurgia estetica per eliminare le classiche “borse” degli occhi) . I risultati ottenuti attraverso l’inserimento di protesi zigomatiche sono da considerarsi permanenti anche se, con l’andare del tempo che determina il globale rilassamento cutaneo di tutto il viso, è possibile che la prominenza degli zigomi ne risenta