Dove c’è un’incisione prodotta da bisturi c’è sempre una cicatrice e questo sarebbe poco deontologico nasconderlo. La differenza che è, invece, da sottolineare sta nel tipo di cicatrici, nelle tecniche meno invasive che ne favoriscono la rimarginazione e nella visibilità della stesse dopo l’esito del processo cicatriziale post mastoplastica riduttiva.
La mano del chirurgo estetico guidata dall’esperienza di anni di sala operatoria sa come incidere per arrivare ai risultati estetici migliori.