Chirurgia estetica corpo

corpoLa cura del corpo è sempre stata parte della cultura dell’uomo fin dai tempi antichi e lo testimoniano il culto della ginnastica delle popolazioni elleniche nonché le meravigliose statue da queste lasciateci in eredità
Senza andare troppo indietro nel tempo, il Dr Clemente Zorzetto ricorda che la bellezza ha attraversato indenne tutte le epoche anche se le sue diverse declinazioni hanno decretato la modifica delle fattezze fisiche nei differenti ultimi decenni: si è passati da corpi morbidi e giunonici degli anni ’50 alla sobrietà degli anni ’70 fino al riapparire delle forme prosperose, questa volta tornite, degli anni ’80 e ’90. Il secondo millennio si è aperto con la consapevolezza, ancora più marcata, che il corpo è la rappresentazione di noi stessi agli occhi del mondo. “Siamo ciò che mangiamo”, “siamo per come ci muoviamo” sono tutte frasi molto vere che però spesso si scontrano con la realtà di tutti i giorni che non ci permette di mangiare, fare attività fisica o semplicemente vivere in maniera sana.
La vita frenetica di tutti i giorni, i mille impegni hanno modificato le nostre abitudini ed anche il nostro corpo senza contare poi che dobbiamo fare i conti anche con fattori che prescindono dalla nostra volontà come ad esempio l’ereditarietà.
L’accumulo del grasso in punti ben precisi non è solo la conseguenza di una dieta non corretta o mancanza di attività fisica ma dipende anche da fattori genetici. La chirurgia estetica ha fatto passi da gigante negli ultimi periodi e permette di offrire soluzioni sempre meno invasive ed, al contempo, sempre più mirate ad ottenere i risultati desiderati nel modellamento del nostro corpo.

Liposuzione

La liposuzione è una delle tecniche che la chirurgia estetica del corpo mette a disposizione per liberarsi definitivamente del grasso localizzato e di difficile smaltimento.
Tecnicamente il concetto che sta alla base di questo intervento di chirurgia plastica è quello di aspirare in maniera uniforme il materiale adiposo in eccesso e localizzato e favorire la capacità di retrazione della pelle affinché si adatti al nuovo profilo meno voluminoso.
Passando dalla teoria alla pratica però le cose non si presentano con eguale semplicità e tutto ciò è testimoniato dai numerosi casi di insuccessi della chirurgia estetica fino ad arrivare a casi di decesso (per fortuna rari). Il successo della liposuzione è decretato dall’esperienza del chirurgo estetico, dalla preparazione dello staff medico che lo assiste e dagli elevati standard di qualità degli ambienti in cui viene eseguita (cliniche e sale operatorie).

Liposcultura

Molti siti Internet (per ragioni di marketing molto aggressivo) e riviste (per la mancanza di preparazione in materia medica) tendono a presentare la liposcultura come una tecnica innovativa e distinta dalla precedente liposuzione ingenerando in tal modo l’idea che si tratti dell’ultimo ritrovato sottolineando, allo stesso tempo, l’anacronismo di chi “ancora” propone tecniche di chirurgia estetica del corpo apparentemente superate.
La liposcultura (con riferimento all’attualissima liposuzione tumescente) è e rimane un perfezionamento delle tecniche di liposuzione standard che permette maggiore precisione la dove il chirurgo ne necessita ma non sostituisce le procedure più consolidate bensì le completa permettendo al professionista di individuare la migliore soluzione per il caso in esame.